Archivio per la categoria ‘Notizie e politica

Riflessioni   2 comments

 

 

Distesa in riva al mare, gli occhi chiusi, il sole che scalda il mio corpo, una brezza leggera che scherza con i miei capelli…unici rumori: le onde che s’infrangono a riva e il rotolio dei ciotoli che vengono trascinati dalla risacca. Solo in lontananza il vociare di un bambino….è ancora presto.

Accanto, mio marito che a occhi chiusi, con la sua mano sfiora il mio viso, in una carezza muta ma dolcissima….Ti ringrazio mio Dio per questa gioia, godo di un benessere immenso. Poi una voce:" Vuole signora?" Apro gli occhi: scuro di pelle, magrissimo, carico della sua mercanzia, se n’è già andato, senza aspettare la risposta che ormai è sempre quella e cammina, cammina, nessuno lo chiama….perchè è venuto lasciando il suo paese e i suoi affetti? Mi immedesimo nelle sue motivazioni, emozioni, sentimenti…si, perchè anche loro ne hanno e stranamente quasi nessuno ci pensa, pervaso com’è invece da un senso di fastidio!

Così il mio pensiero corre e davanti agli occhi sopraggiunge questa immagine

 

è straziante questo bimbetto nero, piccolissimo, che non ha la forza di alzare il braccino…che non è un braccino, ma solo il suo osso!!! Quasi inesistente il corpicino, solo una testa grande con occhioni enormi che sempre più spesso si chiudono, ed un ventre gonfio: eccoli i sintomi evidenti di chi muore di fame! E’ solo uno dei tantissimi bambini del Niger che in questo preciso istante stanno morendo perchè nessuno può nutrirli….Quella gente è poverissima, ha una pseudo-agricoltura tranciata via quest’anno da una rovinosa invasione di cavallette e si sa: dove non c’è niente, non c’è nulla neppure per difendersi!

Poi lo sguardo di Dio si posa più su, nell’occidente industrializzato: anche lì quanti problemi….l’obesità, la droga per riempire i vuoti (ma non quelli di stomaco!)

eppoi la crisi, l’affanno per rincorrere il denaro che non ci basta mai, perchè l’importante è

"apparire" non "essere"

Ma 1 euro al giorno, mi dico, anche il più pezzente potrebbe accantonarlo per questi piccoli che anche noi uccidiamo con la nostra indifferenza!

1 euro al giorno sono 365 euro in un anno, che moltiplicati per tutti coloro che veramente credono nell’esistenza di Dio….quale soffio di vita regaleremmo a quelle povere popolazioni, quanti problemi sconfiggeremmo, quante guerre sventeremmo!….e non saremmo degli eroi, ma semplicemente rispettosi della Dichiarazione Universale dei diritti dell’uomo che dal 1948 sancisce il diritto all’alimentazione, diritto apertamente violato dai paesi ricchi nei confronti del Terzo mondo.

 

Grazie di cuore all’Associazione Umanitaria

MEDICI SENZA FRONTIERE

animata da vero amore e spirito di carità

 

Pubblicato 13 agosto 2005 da amarcordrimini in Notizie e politica