C’ERA UNA VOLTA LA PASQUA   3 comments

Ecco, è passata anche la festa del papà, tra pochi giorni

.entrerà la primavera e in giro si respira aria di Pasqua

Aria di gioia e di salvezza, aria di festa che mi riporta

indietro alla mia infanzia…. allora, ogni anno, il giorno

di Pasqua, rinnovavo un vestitino nuovo, con

tanto di scarpine nuove e mi ricordo che la

mamma mi toglieva i calzettoni per

mettermi i calzini corti e bianchi!.

(evidentemente il tempo era buono)

Come mi piacevano quegli alberi fioriti e gli anemoni nel

campo di fronte casa mia: la gioia della natura

risvegliata la traducevo in tanti bei disegnini ispirati,

in paesaggi ricchi di colorati particolari, che facevo sui

quadernini di scuola.

Il mattino di Pasqua si faceva la colazione con la

ciambella, il salame, l’uovo sodo benedetto

ed il cioccolato in tazza. Poi si apriva l’unico

uovo di Pasqua che faceva da giorni bella

mostra di sè sul mobile delle sala

guardato con adorazione,

affascinata dalla bellissima carta

scintillante. Qualsiasi sorpresa si trovasse

all’interno, per me era splendida. Infine ecco Pasquetta:

con i cestini si andava sulle colline delle "Grazie" di

Rimini a fare il picnic sugli affollati prati risuonanti

di voci gioiose e di risate… E SI STAVA COSI’ BENEEE!

 

 

Pubblicato 19 marzo 2010 da amarcordrimini in Senza categoria

3 risposte a “C’ERA UNA VOLTA LA PASQUA

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. Si era felici con poco e si apprezzava tutto. Ricordi bellissimi che rimarranno sempre dentro di te. Ciao Paola, un abbraccio.

  2. Ciao Paola, con questo bel post, hai risvegliato in me tanti ricordi, quelli dellamia infanzia e della prima adolescenza, e, con rammarico devo dirti, che ricordosensazione, profumi, atmosfere diverse da quelle di oggi.Erano il frutto di una vita semplice, dove alcuni valori trovavano un posto fondamentalenella vita.Sarà nostalgia? scuramente un po lo è, ma è una nostalgia dovuta alla consapevolezzache qualcosa di bello si è smarrito.Ti auguro una buona fine settimana, con amicizia, Vito

  3. Paola che belloooooooooo,bellissima l\’immagine e tutti quei ricordi che coincidono con i miei….li hai descritti così bene che ho risentito gli odori,i profumi ed ho rivissuto le emozioni:le scarpe alla bebè bianche che ad ogni passo io mi fermavo a pulire…e le sorpresine dentro l\’uovo (immani cazzatine)che ci donavano una tale gioia….e i padelloni con la ciambella….quello della zia Vittoria aveva sempre i confettini colorati,il nostro invece i granelline di zucchero….mamma mia che bello!!!!!!Grazie veramente.Ti aspetto ciaoooooooooooooooo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: